Ponte Eliana Como: “Ecco perchè mi hanno rimossa” – Giornale di Bergamo

Eliana Como: “Ecco perchè mi hanno rimossa” – Giornale di Bergamo.

 

Tra pochi giorni, con ottobre, finisce il mio periodo di due mesi di aspettativa non retribuita, a cui se ne aggiungono altri due prima di ferie più o meno forzate. E’ dall’inizio di luglio che non lavoro, da quando sono stata cacciata dalla Fiom di Bergamo, con una lettera del segretario generale a tutte le aziende della mia zona che diceva che lì dentro la Fiom non ero più io e con una mail indirizzata a me in cui mi si scriveva di sgomberare l’ufficio e riconsegnare telefono e macchina entro la fine di quella settimana. Era luglio. Da allora sono passati quattro mesi, credetemi, non facili. Avrei dovuto prendere servizio a Roma a fine agosto, non l’ho fatto chiedendo l’aspettativa non retribuita e continuando a chiedere di tornare al mio posto a Bergamo. Avrei potuto mettermi in malattia, ma non ho voluto. Volevo restare dalla parte della ragione. Ho sperato che in questi due mesi cambiasse qualcosa e che il segretario generale di Bergamo o perlomeno quello nazionale provassero a trovare una soluzione condivisa. Abbiamo denunciato questa epurazione in tutti i modi. Voi delegati in questi mesi avete fatto il possibile affinché io potessi tornare al mio incarico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...