Ponte Palestra Victoria di Ponte Ora è battaglia fra i legali – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

E’ ormai guerra fra legali sulla vicenda riguardante la Palestra Victoria di Ponte San Pietro. Luca Del Bue, avvocato di Luca Messi e Omar Gentile, replica ora alle affermazioni dell’avv. Fiorona per conto di Riro srl proprietaria dell’immobile. 

Ecco il testo

«Lascio perdere – scrive Del Bue – il merito della questione; noi tutti abbiamo una lettura della vicenda, condizionata dai ruoli e dagli incarichi che dobbiamo svolgere nell’interesse dei nostri clienti. Non posso però tollerare che si forniscano notizie non veritiere per ciò che concerne l’ambito processuale della questione. Quanto evidenziato nel comunicato stampa della proprietà secondo cui Luca Messi avrebbe tentato “…in tutti i modi di ostacolare la riacquisizione …dell’immobile locato, con cause tutte ritenute infondate e rigettate dal Tribunale di Bergamo” non corrisponde a verità, ne’ si comprende quali siano le cause rigettate dal Tribunale di Bergamo». 

viaPonte Palestra Victoria di Ponte Ora è battaglia fra i legali – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte – L’Ufficiale giudiziario alla «Victoria» A Ponte sconcerto per il ko di Messi – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Alle 15 l’ufficiale giudiziario si è presentato alla palestra «Victoria» di Ponte San Pietro. Presenti Luca Messi, il socio e amico Omar Gentile, molti dei dipendenti e dei familiari dei lavoratori: sono 31 le persone che da oggi, giovedì 25 ottobre, sono senza un posto di lavoro.

Nata nel 2006 dal sogno del campione di pugilato Luca Messi e punto di riferimento per moltissimi bergamaschi, la palestra interrompe le sue attività nella sede di via San Clemente. Un ko improvviso, che ha spiazzato gli oltre mille iscritti e il mondo dello sport (qui si allenano le pallavoliste della Foppapedretti e diversi giocatori atalantini) e che è il risultato di un contenzioso economico, legato al pagamento dell’affitto, tra la società di Luca Messi e i proprietari dell’immobile, anche loro presenti con l’ufficiale giudiziario.

viaL’Ufficiale giudiziario alla «Victoria» A Ponte sconcerto per il ko di Messi – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte Il pugile Messi messo KO. Chiude la sua palestra, “Io vittima delle banche”

Pesante come un knock out la notizia è di quelle che lasciano al tappeto: il pugile bergamasco Luca Messi costretto a chiudere la sua palestra, la Victoria di Ponte San Pietro. Una sconfitta pesante. Oggi, giovedì 25 ottobre, il campione di boxe chiude la palestra a causa della risoluzione e del mancato rinnovo del contratto di locazione. La “Victoria” era il polmone del progetto socio-sportivo ideato proprio dall’atleta di Ponte San Pietro, attivo e radicato nel territorio bergamasco da ben 6 anni.

“Sì, è un duro ko – commenta Luca Messi – ma fare l’imprenditore oggi in Italia è diventato oramai impossibile, soprattutto quando chi dovrebbe aiutarti non fa altro che spremere le tue risorse fino a farti morire. Purtroppo io nella vita come sul ring non mi arrendo mai, ma dal ko di questa volta non credo che riuscirò mai ad alzarmi”.

viaIl pugile Messi messo KO. Chiude la sua palestra, “Io vittima delle banche”.

Ponte-Ko finanziario per la «Victoria» A Ponte chiude la palestra di Messi – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Ko finanziario per la «Victoria» A Ponte chiude la palestra di Messi – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

«Il mio più grande rimpianto – conclude Luca Messi – è sapere che Ponte San Pietro aveva un centro riconosciuto dal Coni regionale come centro ufficiale per la provincia. Ora mi trovo ad aver pagato beni per oltre 300 mila euro, ma senza palestra e con più di mille iscritti. Non voglio però apparire come quello che chiude fregandosene: grazie a imprenditori seri, darò ai clienti la possibilità di utilizzare il loro abbonamento in altre quattro palestre ben attrezzate. Inoltre ci sarà un info point al centro medico di Planet Sport». Le quattro palestre disponibili sono i centri «Seven Club» di Almè, Mozzo e Pontida insieme a «Il Club» di Azzano San Paolo, mentre un quinto centro potrebbe aderire in queste ore. E ci sarebbero già due palestre che hanno proposto a Messi di collaborare per corsi e iniziative.

Ponte – Schianto tra un’auto e una moto Uomo in fin di vita a Ponte S. Pietro – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Auto contro moto a Ponte San Pietro nella mattinata di lunedì 22 ottobre. Nello schianto un uomo è in fin di vita. Ancora pochi i dati a disposizione, l’incidente è avvenuto in via Carducci intorno alle 11.50. Sul posto la polizia locale per i primi rilievi.

Dalla prima ricostruzione dello schianto, l’uomo, di 71 anni, era in sella a uno scooter 150cc quando è finito contro una macchina guidata da una donna di 67 anni. Subito le condizioni dell’uomo sono parse gravi e con l’ambulanza del 118 il 71enne è stato trasferito ai Riuniti di Bergamo.

viaSchianto tra un’auto e una moto Uomo in fin di vita a Ponte S. Pietro – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte Paura sui campi di Castro e Curno Due giovani calciatori in ospedale – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Paura sui campi di Castro e Curno Due giovani calciatori in ospedale – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Attimi di paura e spavento, sabato 20 ottobre, su due campi da calcio, a Castro e Curno. In ambedue i casi due giovani calciatori sono svenuti, le ambulanze del 118 sono intervenute in codice rosso, ma per fortuna la situazione non si è rivelata così preoccupante.

 

Verso le 16,30 all’oratorio di Castro due giocatori si sono scontrati tra loro in un duello aereo e un 20enne della locale squadra di calcio a sette, che aveva tentato una rovesciata, ricadendo a terra, ha battuto violentemente il capo perdendo i sensi.

 

È  stato subito lanciato l’allarme, sono intervenuti l’elisoccorso e l’ambulanza del 118 che ha trasportato il giovane calciatore, che intanto aveva ripreso conoscenza, all’ospedale Bolognini di Seriate. Le sue condizioni non sembrano gravi.

 

Qualche minuto prima, ma al centro sportivo di Curno, si era verificato un infortunio più o meno simile. Due giocatori della categoria Juniores, nel match Curno-Locate, si sono scontrati cercando di colpire la palla di testa e ad avere la peggio è stato il 17enne difensore del Locate che è restato esanime a terra.

 

È accorsa l’ambulanza del 118 e dopo una decina di minuti, grazie alle cure dello staff medico, il ragazzo ha ripreso conoscenza. Il 17enne è stato trasferito ai Riuniti di Bergamo. Anche in questo caso pare che la situazione sia meno grave di quanto si temesse in un primo momento, anche se per sicurezza il calciatore sarà monitorato costantemente per almeno 24 ore.

Ponte Travolto da treno a Locate muore marocchino di 50 anni – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Travolto da treno a Locate muore marocchino di 50 anni – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

 

Un marocchino di 50 anni è stato travolto e ucciso da un treno lungo la linea ferroviaria Lecco-Bergamo. La disgrazia si è verificata attorno alle 20,45 lungo i binari che corrono in territorio di Locate di Ponte San Pietro delle 20.12. Ancora incerta la dinamica dell’accaduto. Non è stato possibile sapere se l’uomo stesse attraversando i binari e non si fosse accorto dell’arrivo del convoglio oppure se si è di fronte a un tragico gesto.