Ponte san Pietro Pozze senz’acqua o bollenti Una strage di pesci nel Brembo – L’Eco di Bergamo

Pozze senz'acqua o bollenti Una strage di pesci nel Brembo – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

A fare la brutta scoperta è stato Roberto Marra, delegato all’Ambiente del Comune di Filago, durante una passeggiata lungo il fiume Brembo. «Ho notato che il fiume in alcuni punti verso la zona di Cantacucco a Filago non aveva un filo d’acqua, così ho voluto risalire il fiume per curiosità. Nella zona chiamata “Isolotto del Brembo” ho visto alcune pozze d’acqua piene di migliaia di piccoli pesci morti e tanti altri in fin di vita nella poca acqua rimasta. Ho avvertito subito le Guardie ecologiche del Plis del Basso Brembo perché potessero intervenire ma soprattutto informarsi se l’Enel a Ponte San Pietro facesse defluire un po’ d’acqua per permettere la vita alla fauna e alla flora lungo il corso del fiume Brembo».

Annunci

Ponte San Pietro Cambio della guardia al «Sarpi» Damiano Previtali nuovo preside – L’Eco di Bergamo

Damiano Previtali sarà il nuovo dirigente scolastico del liceo Sarpi. Sostituirà il prossimo anno scolastico la dirigente Orietta Beretta, che ritornerà titolare dell’Istituto comprensivo Savoia. L’Ufficio scolastico regionale ha ufficializzato in questi giorni le nomine, legate al rinnovo dei contratti triennali dei dirigenti.

«Sono molto contento di rientrare a scuola – commenta il nuovo dirigente – e il liceo classico Sarpi, con la sua tradizione di preparazione degli allievi e di rigore dei docenti mi affascina. Il Sarpi è già una bella scuola, cercherò di fare del mio meglio per renderla ancora più capace di rispondere alle sfide culturali e sociali contemporanee».

Infatti Previtali è stato per anni preside «in sonno» all’Istituto Maironi da Ponte di Ponte San Pietro, in quanto impegnato con un incarico all’Invalsi.

viaCambio della guardia al «Sarpi» Damiano Previtali nuovo preside – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte, in azione in pieno giorno Anziani picchiati in casa per 150 € – L’Eco di Bergamo

Ponte, in azione in pieno giorno Anziani picchiati in casa per 150 € – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Rapinati e picchiati brutalmente in casa, per un bottino di soli 150 euro. Vittima dell’aggressione, avvenuta sabato scorso 20 luglio, verso le 9 a Ponte San Pietro, una coppia di pensionati che si è trovata faccia a faccia con due malviventi, probabilmente non italiani, vivendo attimi di puro terrore.

I ladri hanno agito in pieno giorno. Non hanno aspettato il buio della notte per compiere la loro azione, ma notando la finestra della sala aperta, incuranti della possibilità di essere scoperti e che ci fossero in casa i proprietari, sono entrati nell’abitazione che si trova nel quartiere «Villaggio» di prima mattina.

I malviventi hanno iniziato a rovistare nei cassetti della sala, dove hanno trovato banconote e monete per un totale che si avvicina ai 150 euro. Mentre stavano per passare al reparto notte, la signora si è accorta dei rumori provenienti dall’altra stanza e si è trovata di fronte i due sconosciuti. Neanche il tempo di poter reagire o mettere a fuoco la situazione che uno dei due ladri le ha sferrato un pugno in pieno volto, colpendola vicino all’occhio sinistro e facendola cadere a terra, dove ha picchiato la testa su uno spigolo.

A questo punto il marito, accortosi del trambusto, si è affacciato dalla cucina, dove stava leggendo il giornale, è si è trovato di fronte la scena agghiacciante. Invano il tentativo di reagire. Prima che potesse prendere qualsiasi tipo di iniziativa, l’uomo è stato a sua volta raggiunto in faccia da due pugni, che l’hanno colpito a un occhio. Messi ko i proprietari di casa, gli aggressori sono fuggiti a piedi, facendo perdere le loro tracce

Ponte San Pietro Negozi storici, Bergamo fa 90 Premio all’«Alpino» di Colere – L’Eco di Bergamo

Leglermarket (Ponte San Pietro 1901)

 

Cerimonia di premiazione dei «Negozi storici» a Palazzo Pirelli a Milano. La Regione Lombardia ha premiato le 64 attività commerciali lombarde che nell’ultimo anno hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento. Tra queste l’Albergo Alpino di Colere al Passo della Presolana, in via Cantoniera. Nato nel lontano 1925, su una struttura costruita nel 1840 dagli Austriaci e utilizzata come casermetta, è da sempre gestito dalla famiglia Vecchio, prima dal nonno Camillo, poi dal figlio Aldo e dalla moglie Germana e ora da quattro dei sei figli, Cristina, Daniele, Elena e Stefania.

viaNegozi storici, Bergamo fa 90 Premio all’«Alpino» di Colere – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte San Pietro Beve pensando fosse aranciata Ma è liquido refrigerante per auto – L’Eco di Bergamo

Ha aperto il frigorifero, ha visto una bottiglia di plastica con un liquido arancione e, pensando fosse aranciata, l’ha bevuto. Ma si trattava di liquido refrigerante per automobili. Corsa all’ospedale per una donna di 87 anni di Ponte San Pietro. Il fatto è accaduto nella serata di domenica 21 luglio e l’anziana si è subito sentita male.

Chiamata l’ambulanza, sul posto anche i carabinieri di Ponte San Pietro. La donna è stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Ponte e ora si trova in prognosi riservata: fortunatamente non è in pericolo di vita.

La bottiglia era nel frigorifero e ancora non si sa chi l’abbia messa senza darne informazione. Sulla palstica nessuna etichetta. La donna, probabilmente a causa dell’età, non ha fatto caso all’odore e ha bevuto il liquido. Ora i carabinieri stanno indagando per accertare le responsabilità dell’incidente.

viaBeve pensando fosse aranciata Ma è liquido refrigerante per auto – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Ponte San Pietro Poste, tagli alle zone di recapito E già si preannunciano disagi – L’Eco di Bergamo

Poste, tagli alle zone di recapito E già si preannunciano disagi – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Si tratta di una decisione presa da Poste Italiane a seguito del calo subito dalla corrispondenza cartacea. Sono 7 mila in tutta Italia le zone di recapito assorbite e 56 quelle tra Bergamo e provincia. Sempre sul nostro territorio il provvedimento sta coinvolgendo 70 applicati al recapito, in quanto riguarda anche gli addetti alle lavorazioni. I tagli in questione hanno preso il via il 10 giugno da San Pellegrino e il 22, sempre di giugno, dal capoluogo (dove le zone spalmate sulle altre sarebbero 3 ma di fatto risultano essere 4 perché una di Sorisole è stata accorpata alla città).

Oggi i tagli scatteranno a Clusone, Lovere Albino e Ponte San Pietro. Disagi si prevedono ad Albino poiché sono stati annunciati 8 tagli, circa il doppio rispetto ad altri Comuni.

Ponte S. Pietro, in 300 alla grigliata per gli ospiti della Casa di riposo- L’Eco di Bergamo

Ponte S. Pietro, in 300 alla grigliata per gli ospiti della Casa di riposo – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Pubblico delle grandi occasioni, mercoledì sera alla casa di riposo di Ponte San Pietro, per la seconda edizione della «Grande festa d’estate». Anche quest’anno è stata un successo, con quasi trecento persone che hanno partecipato alla grigliata e festeggiato con i nonni per tutta la sera. È stata una bellissima occasione d’incontro, alla quale hanno preso parte anche molti familiari degli ospiti.

Tra gli ospiti che hanno preso parte all’iniziativa, il presidente del BIM, alcuni consiglieri regionali e Comunali, rappresentanti di studi professionali con cui la Rsa condivide i più importanti progetti di crescita. A colorare la serata, la singolare partecipazione del gruppo musicale Orobian Pipe Band che in costume scozzese e cornamuse ha animato la festa. Di gran scena le bancarelle delle nonne, con collane, orecchini, bracciali fatte con i bottoni offerti da «Silga bottonificio» di Grumello. La serata è stata anche un’occasione per raccontare, attraverso alcune fotografie, il recente soggiorno climatico in Trentino nella Val di Sole, che ha visto la partecipazione di una decina di ospiti della Casa di riposo.